�  Chi siamo
 �  Il Coordinamento delle Associazioni regionali di stampa per un sindacato di servizio
 �  Il consiglio direttivo
 �  Le sedi
 �  Assemblee
 �  Circolari
 �  Comunicati
 �  Convenzioni 2016
 �  Free lance e collaboratori, l'avv. Del Vecchio risponde alle domande più frequenti
 �  I gruppi
 �  I rapporti internazionali
 �  I soci
 �  Il Decennale
 �  Newsletter
 �  XXV CONGRESSO FNSI
 �  LETTERA CUTRO DOPO LE ELEZIONI INPGI
 Cerca nel sito  
           
  ASSOCIAZIONE     ATTIVITA'     AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE     FORMEDIA     PROFESSIONE     BIBLIOTECA  
         
Home Associazione Circolari n. 2/2017 del 28/12/2017

Circolare n. 2/2017 del 28/12/2017
Quote Associazione 2018

Ai colleghi
iscritti all’Associazione
LORO INDIRIZZI

prot. n. 555/17
circ. n. 2_17

Iscrizione all’Associazione per il 2018

Care colleghe, cari colleghi,

si chiude un anno che dal punto di vista macroeconomico ha visto i primi timidi segnali di ripresa, mentre il giornalismo italiano continua ad attraversare una crisi persistente.
Il paradosso del tempo che viviamo è che si legge di più, ma i giornali vendono progressivamente meno copie. Smartphone e tablet ci aggiornano istantaneamente su informazioni sempre meno rivolte a un pubblico generalista, seguendo, invece, il nostro profilo che viene attentamente delineato da un algoritmo. Agli editori non resta che prenderne atto per elaborare nuovi modelli di business che facciano quadrare i bilanci senza sottrarre risorse umane e qualità al prodotto.
Gli scenari più catastrofici parlano di una disintermediazione del rapporto notizia-lettore, lasciando intendere che i media non servano più. Noi ci opponiamo fermamente a questa visione del futuro, che farebbe proliferare ancor di più le tanto discusse fake news che disorientano il lettore e restituiscono una rappresentazione distorta della realtà.
Dunque, anche nell’era della dematerializzazione dei mezzi d’informazione, la professione del giornalista rimane imprescindibile, grazie alla capacità di saper distinguere le notizie dalle opinioni e, soprattutto, la verità dalle mistificazioni. Certo, c’è bisogno di tenere la schiena dritta e di seguire gli orientamenti deontologici. La formazione rimane un antidoto fondamentale per sapersi orientare in una professione in continuo mutamento. Al riguardo, rimarchiamo il contributo qualificante che il forMedia® dà ai percorsi di conoscenza dei giornalisti lucani e di altre regioni.
Le emergenze occupazionali, tuttavia, rimangono tante e bisogna porsi una domanda scomoda a cui dare una risposta sincera: c’è ancora bisogno del sindacato? La risposta, senza tentennamenti, non può che essere affermativa. Sì, soprattutto in questi tempi bui, c’è bisogno del sindacato. Ma un sindacato che deve essere sempre più partecipato per poter contare di più.
La nostra è una delle poche categorie che può vantare un sindacato unitario e riconoscibile. Altre professioni sono rappresentate da molteplici sigle che stentano ad accordarsi tra loro sulle linee da seguire, creando confusione e dando l’impressione di essere deboli nelle trattative con la controparte. Noi giornalisti, al contrario, possiamo contare sulla solidità della FNSI, di cui l’Associazione della Stampa di Basilicata è il prolungamento territoriale.
Nel 2017 abbiamo affrontato diverse vertenze e siamo intervenuti su alcuni bandi di concorso che non ci sembravano ineccepibili. In alcuni casi, i confronti si sono fatti aspri, eppure abbiamo mantenuto ferma la nostra posizione di tutela del lavoro. Continuiamo e continueremo a chiedere che gli uffici stampa degli enti pubblici vedano l’impiego di giornalisti, attraverso selezioni trasparenti, e continueremo a sensibilizzare le società private sulla necessità di avvalersi della competenza dei professionisti dell’informazione.
Per il 2018, il Consiglio direttivo ha deciso di confermare le quote del 2017. Anche quest’anno gli iscritti riceveranno la tessera della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. La tessera FNSI, oltre a essere il segno di un rafforzato patto di solidarietà nella categoria, consentirà di usufruire di una serie di servizi riservati ai giornalisti iscritti al sindacato. Per i dettagli su tali servizi, potrete contattare la nostra segreteria I nostri soci potranno inoltre aderire alla Federazione Internazionale dei Giornalisti (FEJ-FIJ). La Carte de presse internationale, rilasciata dalla Fij, non solo assicura la tutela sindacale in tutto il mondo, ma consente ai colleghi di ottenere (ad esempio per l’ingresso a musei, manifestazioni sportive, spettacoli ecc.) lo stesso trattamento riservato alla stampa dei singoli Paesi. Anche quest’anno gli iscritti potranno regolarizzare presso i nostri uffici la posizione nei confronti dell’Ordine. I soci riceveranno, insieme al contrassegno “stampa” per l’auto, l’agenda sempre più curata e ricca di informazioni utili.
Per il resto, gli uffici dell’Assostampa sono aperti dal lunedì al venerdì e forniscono notizie e suggerimenti agli iscritti, grazie alla preparazione del nostro personale e a consulti legali gratuiti.
Ma c’è bisogno, come ho avuto modo di dire in passato, di fare fronte comune per salvaguardare la professione. Più uniti saremo, più saremo in grado di ottenere benefici per la categoria.
Colgo l’occasione per porgere a voi e alle vostre famiglie i più affettuosi auguri di un sereno 2018.
Umberto Avallone




Carte de Press
Carte de Press
Circolare quote 2018
Circolare quote 2018
Convenzioni 2018
Convenzioni 2018
Quote 2018
Quote 2018
Servizio Mail
Servizio Mail

Associazione della Stampa di Basilicata � Via Mazzini, 23/E � 85100 Potenza � Tel/Fax +39 0971/411439 � e-mail: info@stampabasilicata.net
Powered by Memex.net