•  Chi siamo
 •  Il Coordinamento delle Associazioni regionali di stampa per un sindacato di servizio
 •  Il consiglio direttivo
 •  Le sedi
 •  Assemblee
 •  Circolari
 •  Comunicati
 •  Free lance e collaboratori, l'avv. Del Vecchio risponde alle domande più frequenti
 •  I gruppi
 •  I rapporti internazionali
 •  I soci
 •  Il Decennale
 •  Newsletter
 •  XXV CONGRESSO FNSI
 •  LETTERA CUTRO DOPO LE ELEZIONI INPGI
 Cerca nel sito  
           
  ASSOCIAZIONE     ATTIVITA'     AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE     FORMEDIA     PROFESSIONE     BIBLIOTECA  
         
Home Associazione Newsletter n. 27/19 del 05/07/2019 - INPGI: Stampa della Cu per denuncia dei redditi

- INPGI: Stampa della Cu per denuncia dei redditi

Si ricorda che la Certificazione fiscale (Cu) può essere visualizzata e stampata soltanto accedendo al sito www.inpgi.it nell’apposita area riservata. Per accedere a tale area riservata è necessario avere a disposizione:
– il codice iscritto, corrispondente al numero di posizione del giornalista
– la password che serve per accedere a tutte le informazioni personali
I titolari della pensione e i giornalisti beneficiari dell’indennità di disoccupazione potranno eseguire questa operazione, mentre i superstiti che percepiscono la pensione di reversibilità continueranno a ricevere per posta le certificazioni fiscali (Cu) poiché non hanno la possibilità di accedere al sito Inpgi riservato ai soli giornalisti.
Nel caso in cui il giornalista non sia in possesso del codice iscritto o della password (ovvero sia scaduta), potrà richiederli seguendo attentamente le istruzioni presenti nel sito www.inpgi.it – ACCEDI AI DATI PERSONALI - Richiedi on line codici di accesso ovvero delega per ritiro.
In ogni caso per chiarimenti sarà sempre possibile rivolgersi all’Ufficio di corrispondenza Inpgi per della Basilicata, telefonando allo 0971 411439 o inviando una mail a [email protected]




Associazione della Stampa di Basilicata • Via Mazzini, 23/E • 85100 Potenza • Tel/Fax +39 0971/411439 • e-mail: [email protected]
Powered by Memex.net